Vendite: cosa ci porteremo dietro anche dopo la pandemia

“Whatsapp del cellulare aziendale mi scoppia, ma la qualità del rapporto con il cliente è migliorata tantissimo”, ha detto uno dei nostri agenti durante l’ultimo incontro di formazione della rete vendita della nostra azienda.

In questa frase c’è molto del 2020 e – ormai è sempre più chiaro – del 2021 che è appena iniziato.

Il settore nautico non è stato tra quelli che hanno subito i colpi più duri dalla pandemia: chi lavora nelle vendite come noi si è però dovuto confrontare con limitazioni e vincoli che hanno imposto un modo nuovo di strutturare il rapporto con il cliente. Tempi ridotti nell’incontro vis-a-vis (che resta insostituibile, pur con le dovute cautele, nella costruzione del rapporto di fiducia con i nuovi clienti), maggiore utilizzo di app per la comunicazione online e digitalizzazione dei cataloghi sono tre degli aspetti che caratterizzano questo 2021 di “ripartenza”.

La formazione continua della nostra rete di agenti specializzati ha fatto il resto: siamo orgogliosi di poter contare su persone preparate sugli articoli come sulle modalità più aggiornate per tenere informato il cliente e rispondere ai suoi dubbi e alle sue richieste in tempi rapidi con un approccio multicanale.

L’altro lato della medaglia è che ogni interlocutore si aspetta risposte rapide (praticamente “in real time”), coerentemente con le dinamiche del mezzo digitale. Riusciremo a vincere anche questa sfida? Noi pensiamo di sì!

Leave a Reply